Il Buongiorno

Il Buongiorno – 14/11

1

Il Buongiorno del 14 Novembre

di Saverio Gileno

L’illusione del Natale.

La Pandemia è ancora ingovernabile in tutto il mondo, nonostante qualche timido segnale di rallentamento in Europa.

Negli Stati Uniti si viaggia ad oltre 150.000 casi al giorno ed i governatori iniziano a blindare gli Stati.

Da noi ieri è stato il giorno del Monitoraggio ISS che ha portato alla classificazione di altre regioni in zone a maggior rischio: Campania e Toscana in zona Rossa, Emilia Romagna Friuli e Marche in zona arancione.

I dati dell’Rt, sceso ad 1,43, e del rapporto tamponi/positivi, quasi stabile sul 15,6%, portano a pensare che la i tempi di diffusione stiano rallentando. Questo è sicuramente effetto delle misure in atto da qualche settimana.

Probabilmente però stiamo assistendo ad un rallentamento troppo significativo, causato da un sistema di tamponamento ormai saturo e di monitoraggio troppo complesso – che da troppo peso all’indice di trasmissione del contagio (Rt).

Venti Regioni/PA sono classificate a rischio alto e una a rischio moderato con una probabilità elevata di progredire a rischio alto nel prossimo mese, “configurando di fatto su tutto il territorio nazionale un rischio elevato di epidemia”. Queste sono le preoccupanti evidenze scritte nel monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute.

E continua: “forti criticità dei servizi territoriali e il raggiungimento attuale o imminente, in un numero crescente di Regioni/PA, delle soglie critiche di occupazione dei servizi ospedalieri. Ciò interessa l’intero territorio nazionale.”

In queste condizioni riaprire tutto, come in estate, a Natale sarebbe improponibile.

Andiamo ora a vedere 3 grafici:

1) Rapporto Tamponi/Positivi e Casi testati/positivi – come suddetto porta a pensare che siamo arrivati ad un altopiano causa saturazione sistema dei tamponi.

2) Mortalità, elaborata da sistema SiSMG. Vedete nel 2020 la crescita nella scorsa primavera ed ora una nuova inquietante linea rossa in salita.

3) Ricoverati e TI, in crescita ed ormai oltre i livelli della scorsa primavera.

Il Buongiorno – 13/11

Previous article

Il Buongiorno – 15/11

Next article

You may also like

1 Comment

  1. Complimenti per l’iniziativa…davvero un ottimo (e soprattutto utile) lavoro.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *