Il Buongiorno

Il Buongiorno – 23/11

0

Il Buongiorno di Lunedì 23 Novembre

di Saverio Gileno

“Attenzione, prudenza, cautela”

Le parole di Roberto Speranza, Ministro della Salute, ieri a Che Tempo Che Fa, aprono “Il Buongiorno” dell’ultima settimana di Novembre.

Dobbiamo renderci conto – ed in primis il Governo deve averlo chiaro e comunicarlo ancor più chiaramente – che la situazione attuale è come stare sopra un aereo a tremila metri d’altezza. Non stiamo salendo più. Ottima notizia.

Questo perché le zone rosse, il coprifuoco, lo stop alla mobilità tra regioni, lo smart working, la chiusura serale di bar e ristoranti stanno avendo successo come misure di contenimento della diffusione del contagio.

Aprire ora, come si vocifera, sarebbe un grosso problema. Diciamocelo chiaramente.

Un momento come quello delle festività natalizie – senza che venga fortemente normato – potrebbe essere la situazione perfetta per la risalita del contagio e conseguentemente per la saturazione degli ospedali e l’aumento dei decessi, più di adesso.

Vivere diversamente le festività è necessario per il contenimento del contagio, per evitare i decessi dei nostri concittadini, per iniziare meglio il nuovo anno, per salvare e far ripartire quello che è davvero importante per il Paese: la scuola.

Continuare con le restrizioni, superare le festività, attrezzarsi per l’arrivo dei vaccini, risolvere le situazioni ospedaliere critiche, implementare il sistema di tamponi e tracciamento, preparare il trasporto pubblico alla riapertura delle scuole…

Questo dovrebbe fare il Governo, diciamocelo.

In conclusione vi ricordo che è disponibile il mio podcast “la virgola” su Spotify e MixCloud e domenica uscirà la nuova puntata, oltre ciò vi aspetto il Mercoledì e Venerdì su Instagram verso le 19.00 e Lunedì prossimo per “Il Buongiorno”

Il Buongiorno – 22/11

Previous article

Se la DAD non è scuola, non era scuola neanche quella in mascherina

Next article

You may also like

Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *