Ginestra è un’associazione composta da ragazze e ragazzi dell’area metropolitana di Pescara e delle aree interne della provincia accomunati dalla voglia e dall’ambizione di dar vita a un progetto di sinistra ampio, plurale, coinvolgente e coinvolto che miri a superare divisioni di sigle che, seppur legittime, oggi non possiamo assolutamente permetterci.

In un contesto nel quale i partiti faticano a intercettare le esigenze degli ultimi, Ginestra mira a creare quel fronte comune di sinistra tanto spesso invocato ma non ancora realizzato in cui praticare politica nel senso più alto e nobile del termine. Una politica che deve essere partecipata, legata al territorio, condivisa con la comunità e tutte le parti sociali e che rimetta al centro l’essere umano – a partire soprattutto dagli ultimi – con le sue esigenze e i suoi valori. Per fare ciò intendiamo dar voce e possibilità d’azione ai tanti giovani – tutt’altro che insensibili alle tematiche di stretta attualità – che non si sentono rappresentati da una politica autoreferenziale sempre più basata sulla coltivazione di rendite di posizione e potere spesso esclusivamente personali e sempre meno interessata ai bisogni concreti della cittadinanza.

Riteniamo che in un mondo che corre sempre più veloce serva un rinnovamento vero e profondo che soltanto le nuove generazioni possono davvero incarnare.

Temi quali la crisi climatica e la non più differibile rivoluzione verde o la sfida epocale delle questioni migratorie possono essere affrontati soltanto prendendo provvedimenti strutturali e di ampio respiro, e non certo con un post o con una dichiarazione spot.

Tuttavia, di fronte a tale complessità, i ragazzi – spesso descritti come disinteressati alla realtà che li circonda – sono spettatori passivi di decisioni prese da una classe politica che non ha nessuna intenzione di coinvolgerli attivamente, se non in prossimità delle elezioni, quando si rivelano improvvisamente utili – in alcuni casi – come serbatoio di voti.

Noi intendiamo perciò scardinare questo sistema e rendere davvero protagonisti dei cambiamenti in atto ragazzi che tra qualche anno saranno abitanti e custodi di un mondo che, auspichiamo, avranno così contribuito a creare e plasmare secondo le proprie aspirazioni ed esigenze.

Ginestra si propone, dunque, come incubatore di stimoli e idee e come luogo di aggregazione e di riflessione sia fisico che virtuale. Cruciale è infatti il recupero del rapporto diretto e personale per una generazione di ragazzi tanto collegati virtualmente quanto isolati umanamente.

Ginestra è il collante tra la sinistra presente nei luoghi istituzionali, i sindacati, le associazioni culturali e le organizzazioni giovanili nazionali e locali.

Crediamo nella necessità di rilanciare un dialogo costruttivo e libero da pregiudizi, così da affrontare le questioni in profondità. Ci opponiamo quindi con forza all’idea secondo la quale a problemi complessi si possa rispondere con soluzioni semplici e semplicistiche, a portata di mano, o, ancora peggio, soffiando sulla paura del diverso, così da alimentare intolleranza e odio.

Per conoscerci e mostrarvi le nostre idee e il nostro progetto abbiamo organizzato una serie di aperitalk, ognuno dei quali dedicato all’approfondimento, anche grazie all’aiuto di una esperta o di un esperto, di un determinato tema.

Intendiamo così impostare un primo confronto, aperto e sincero, su alcune delle questioni che segnano e segneranno il mondo presente e futuro.